Uncategorized

Il recupero post traumatico dell’anziano, più veloce al centro medico

il-recupero-post-traumatico-dellanziano-piu-veloce-al-centro-medico

Le cadute negli anziani possono essere il principio di una sequela di problemi. La maggior parte delle cadute avviene proprio nell’ambiente che dovrebbe essere più sicuro, a casa. Molte sembrano addirittura banali, ma nella maggior parte dei casi portano a conseguenze importanti. Agire su diversi piani, in questo caso, aiuta i pazienti a recuperare in tempi decisamente più brevi, ecco perché la scelta di un centro medico è più efficace rispetto al trattamento presso un singolo specialista.

Centro medico, perché l’anziano recupera più in fretta

Quando un anziano cade, la prima cosa che si fa è quella di portarlo a un pronto soccorso o, se non vi sono gli estremi, dal medico di base che effettuerà la visita ed eventualmente prescriverà ulteriori indagini. Si procede quindi con visita ortopedica, lastre, ecografie e così via, a seconda della parte interessata dal trauma.

Se vi sono lesioni si procede alla medicazione in caso di ferite, se vi sono fratture, strappi muscolari o slogature sarà il medico a fare le dovute valutazioni. In ogni caso, quello che molto spesso accade, è che l’anziano abbia un recupero, quando questo è possibile, molto lento.

Il problema è che ogni aspetto viene trattato singolarmente, non vi è, sovente, una buona comunicazione tra i diversi specialisti, e così il tempo di recupero si allunga. In un centro medico, invece, c’è la possibilità di trattare i diversi problemi insorti dopo la caduta contemporaneamente, o per lo meno con una costante comunicazione tra i diversi specialisti.

In questo modo il recupero, anche psicologico, può essere decisamente più rapido.

Riabilitazione fisica e psicologica

Molto spesso, una caduta importante, per un anziano significa anche un trauma psicologico. Soprattutto nella casistica, molto frequente, della rottura del femore, dove è necessario un intervento chirurgico di protesi e dove l’anziano rimane spesso allettato per diverso tempo.

In questo caso entrano in gioco anche una serie di fattori psicologici, come per esempio il fatto di non potersi muovere, magari l’utilizzo del panno, dover accettare una persona che lo lava e lo veste. Un supporto anche in tal senso è quindi auspicabile, in modo da consentire all’anziano un recupero più rapido.

Inoltre, in un centro medico, oltre alle terapie tradizionali e alla fisioterapia, è possibile affiancare a queste dei trattamenti quali l’osteopatia che possono aiutare l’anziano a recuperare molto più rapidamente. In buona sostanza è l’approccio al problema da diverse angolazioni che viene effettuato in un centro medico a favorire la ripresa più velocemente.

0 Comments
Share

Reply your comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *